AMERICA BURNS: WHERE THIS EMOTIONAL ENERGY IS COMING FROM? / L’America brucia: da dove viene questa energia emozionale?

Article by Chaim Bertman

Photos by Lillian Nguyen

Michigan (US) – May 31, 2020

As an introvert, it takes a lot of emotional energy for me to overcome my social phobias, and my extreme resistance to posting on social media. Watching my brother get murdered by a dirty cop…

Yeah, that generates some emotional energy.

It only took one man to murder Prince Ferdinand and ignite the first world war. The emotional energy was already there, just waiting for that one spark.

I may be a dirty Jew, and I’ve gotten my share of racist and xenophobic bullshit… but I’m white enough to get mistaken for an Irishman every year on St. Patrick’s day… and that has given me a whole lot of privilege.

I can walk into a five star hotel literally in rags and help myself to the breakfast buffet and everybody will assume I’m the endearingly eccentric nephew of some ungodly wealthy Connecticut Senator…

I know because I’ve done it many, many times.

But I grew up with a grandmother who watched her village get burned down, who had blue eyes because the white Christians raped every woman in the village every few decades, who watched her sister starve to death in the middle of god-damned Europe, and who got to America just in time, before the good white Christians of Europe decided after two thousand years to murder every last Jew.

So yeah, as America burns, I can see where this emotional energy is coming from.

Good white Americans can make fancy excuses for those old and rotting timbers holding up this unhappy country, propping up that disgusting man in the White House.

History may be written by the victors, but those who have suffered historically for generations remember the truth.


Michigan (Stati Uniti) – 31 Maggio 2020

Come persona introversa, mi ci vuole molta energia emozionale per superare le mie fobie sociali, e la mia estrema resistenza alla pubblicazione sui social media. Guardando mio fratello ucciso da uno sbirro fangoso…

Sì, questo genera dell’energia emozionale.

Ci è voluto un solo uomo per uccidere il principe Ferdinando e accendere la prima guerra mondiale. L’energia emozionale era già lì, solo in attesa di quella scintilla.

Sarò anche uno sporco ebreo, e ho avuto la mia parte di stronzate razziste e xenofobe… ma sono bianco abbastanza da essere scambiato per un irlandese ogni anno per il giorno di San Patrizio… e questo mi ha dato un sacco di privilegi.

Posso entrare in un hotel a cinque stelle letteralmente in stracci e servirmi al buffet della colazione e tutti penseranno che sono il caro nipote  eccentrico di un’empio ricco senatore del Connecticut…

Lo so perché l’ho fatto molte, molte volte.

Ma sono cresciuto con una nonna che ha visto il suo villaggio bruciare, che aveva gli occhi azzurri perché i cristiani bianchi stupravano ogni donna del villaggio ogni poche decadi, che aveva visto sua sorella morire di fame in mezzo all’Europa maledetta, e che è arrivata in America giusto in tempo, prima che i buoni cristiani bianchi d’Europa decidessero dopo duemila anni di uccidre ogni ultimo ebreo.  

Quindi sì, mentre l’America brucia, posso vedere da dove questa energia emozionale venga.

I bravi bianchi americani possono inventarsi scuse per quei legni vecchi e putrefatti  che sorreggono questo infelice paese, sostenendo quell’uomo disgustoso alla Casa Bianca.

La storia può essere scritta dai vincitori, ma coloro che hanno sofferto storicamente per generazioni ricordano la verità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...