UCRAINA: MASSACRO IN EUROPA. LA GUERRA RACCONTATA, PRIMO GIORNO

di Oleksandra

Giovedì 24-02-2022 ore 9.15 in Italia

Stanno bombardando obiettivi bellici e basi militari in tutta Ucraina. Anche nella mia città ad ovest. Non c’è tanto panico a Kiev, tutti restano nelle case. E’ impossibile fare il pieno, perché ci sono lunghe code ovunque.

Giovedì 24-02-2022 ore 16.00 in Italia

Le notizie dei miei amici e parenti peggiorano ogni ora. Stamattina hanno iniziato a bombardare i obiettivi militari per interrompere i sistemi di comunicazione. Poi hanno iniziato a lanciare le bombe dagli aerei su Odessa, Kiev, Kharkiv, le città più grandi. Ma anche la mia casa è distrutta parzialmente a Lutsk dall’esplosione, nell’ovest dell’Ucraina. L’edificio era a 10 km da base militare. Fortunatamente, mia nonna è rimasta in campagna e sta bene. La mia amica con il figlio di 5 anni è stata uccisa dall’esplosione a Odessa. Invadono  con i carri armati da tutte le parti. L’esercito ucraino è bravo e prova ad opporsi ma è difficile contrapporsi alla Russia. In Ucraina è un inferno.

Giovedì 24-02-2022 ore 17.02 in Italia

La mia amica con la famiglia e il figlio di 3 anni da Kiev è partita verso la zona di Rivne (questa è la parte ovest).  Ha scritto che tutto è in ingorghi, la gente scappa.  Quando stava lasciando Kiev, circa le 12 a Kiev, si sentivano il rombo degli aerei, delle bombe e gli spari. La città di Kiev era in fumo per gli spari. Lunghe code sulle strade. L’altro problema è che non possono prendere i soldi dalle carte e non in tutti posti possono pagare con i soldi. Le hanno proposto di stare nel rifugio a Kiev ma hanno deciso di partire.

Qualche minuto fa, il Presidente Zelenskiy ha detto che l’esercito ha fermato le truppe russe nella zona di Kharkiv (da est) e Genicisk (vicino Kherson). Adesso ‘la pausa operativa’ come dicono i militari. Smettono di lanciare bombe e riprendiono anche le comunicazioni e l’approvvigionamento idrico nelle principali città, come Kiev, Kharkiv e Odessa.

Adesso la situazione è più difficile nella zona di sud-est. Combattono per la città di Kherson (la parte di Odessa). La Russia è entrata con le truppe e carri armate di tipo ‘grad’ da tre direzioni: da nord (regione di Chernigov e Zytomir) e sta lentamente avanzando.  Ma sembra che l’esercito ucraino tenga ancora la difesa in questa parte. Poi dal Donbass (nella città di Kharkov), ma si dice che l’esercito ucraino abbia ripreso il controllo del territorio anche qui.  E’ la terza direzione, dalla parte della Crimea, dove la situazione è ora la più difficile e si combattono battaglie.

Molti russi e ucraini pubblicano sui social media di essere contrari alla guerra.  Il presidente dell’Ucraina ha chiesto ai russi di andare sulla Piazza Rossa e chiedere a Putin di fermare le ostilità. Non vogliamo la guerra né russi, né ucraini. Ma molti video provocatori vengono pubblicati online per fomentare l’ostilità tra ucraini e russi.

Mio zio ha appena scritto che dopo le 14 a Kiev tutti gli spari e i bombe si sono fermati ad ovest. Adesso è tranquillo e silenzioso. Solo le file nei distributori di benzina e banche.

Nelle ultime settimane, ma soprattutto oggi, ho sentito accuse contro di me di essere ucraina da parte di italiani.  Ma non solo io, anche altri ucraini e russi che vivono in Sicilia.  Siamo accusati di essere ucraini o russi e che i prezzi della benzina, le bollette sono aumentate a causa nostra, il che può scatenare una terza guerra mondiale per colpa nostra. C’è questa guerra informatica e dei media con lo scopo di rivoltarsi l’uno contro l’altro.

Giovedì 24-2-2022 ore 18.00 in Italia

Mi arrivano le notizie da miei amici a Kiev e Odessa che la situazione è migliorata di pomeriggio, non si sentono più i rumori delle bombe nelle città grandi come Kiev, Odessa e Kharkiv. Tutti sperano che finirà presto. Tutti hanno zaini pronti con documenti e soldi, tutti “sono seduti sulle loro valigie” e aspettano…

Civili in fuga. Febbraio 2022. Stazione ferroviaria, Donetsk (Ucraina).
© Ph Gerta Human Reports (2022)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...